Sabato 12 gennaio l’Assemblea generale per modificare lo Statuto

Sabato 12 gennaio si terrà a San Donato Milanese (Hotel Crowne Plaza) l’83^Assemblea generale di AVIS NAZIONALE interamente dedicata a tematiche statutarie.

La convocazione si è infatti resa necessaria per adeguare i testi statutari alla nuova normativa del Codice del Terzo Settore (D. Lgs. 117 del 3 agosto 2017).

Il nuovo testo dello Statuto di AVIS Nazionale verrà votato articolo per articolo, mentre le bozze di Statuti tipo per le Avis Regionali e/o Equiparate, Provinciali e/o Equiparate e Comunali verranno votati come unico testo e non per articolo.

I testi sono stati approvati dal Consiglio Nazionale tenutosi a Milano il 10 novembre 2018.

Tutti i documenti per le Avis ed i loro delegati  sono disponibili per la consultazione e stampa sul sito di AVIS Nazionale  www.avis.it , nella sezione

vita associativa – intranet – documenti assemblea generale, già dallo scorso 12 dicembre.

“Questa Assemblea generale – spiega il presidente di AVIS NAZIONALE, Gianpietro Briola – può apparire come un semplice momento formale. In realtà, si tratta – per una grande associazione di volontariato come AVIS – di un’importante occasione di partecipazione e democrazia. Il nuovo Statuto, nel suo adeguarsi alla nuova normativa nazionale sul terzo settore ci chiede di essere ancora più capaci di rispondere agli scopi per cui AVIS è nata, con sempre maggiore trasparenza e nell’interesse esclusivo dei donatori e dei malati”.

Con il nuovo Statuto AVIS Nazionale diventa Ente del Terzo settore (ETS) costituito nella forma giuridica di Organizzazione di volontariato (ODV) e di Rete Associativa Nazionale (RAN).

Importanti modifiche riguarderanno anche gli art. 4 (sui soci) e l’art. 6 (Costituzione e adesione delle associazioni locali), l’art 14 (organi di controllo), mentre un nuovo articolo (il 21) entrerà nel merito dell’obbligo del bilancio sociale.